volterra@csi.net.it
© CSI Volterra
Tesseramento ON LINE
In breve.......
MAGGIORI INFORMAZIONI MAGGIORI INFORMAZIONI stadium special
aggiornamento 25.03.2021
news!
Istruzioni per il Registro CONI
COVID 19 NEWS ATTIVITA’ NELLE SCUOLE

PROGETTO SPORT VS FUMO

EDIZIONE 2020 - 2021

Spostata di data e di sede la riunione Assessori e concorso grafico. . A causa degli effetti della zona rossa, siamo costretti a spostare la riunione degli assessori per il concorso grafico 2020-2021, programmato a Volterra, il giorno 16 aprile 2021, alla nuova data del 23.04.2021, sempre alle ore 21,15 presso la sala Torre Toscano, al fine di procedere allo svolgimento del seguente ordine del giorno: selezione degli elaborati e scelta dei vincitori (2020-2021) dell’edizione del concorso grafico del progetto Con lo Sport contro il fumo; valutazione della eventualità dello svolgimento della festa sportiva; allineamenti organizzativi; varie ed eventuali. E’ conseguente che ogni Assessore dovrà avere cura di essere presente con gli elaborati del proprio plesso scolastico, ovvero dovrà preoccuparsi che gli stessi siano portati alla riunione da altro collega: a tale scopo vi invito a coordinarvi fra assessori e di collaborare allo scopo.
COMPENDI LINEE GUIDA
Il CSI mette a disposizione di tutte le proprie società sportive affiliate uno sportello di consulenza gratuita in merito a problemi e quesiti di ordine legale e/o fiscale delle società sportive. I contatti sono in calce alla pagina. Le consulenze, fornite dai nostri esperti in materia, sono completamente gratuite per le società affiliate al CSI nella stagione in corso, così come gratuita è anche la telefonata se effettuata al Numero Verde dedicato (solo chiamate da rete fissa).
UFFICIO PER I PROBLEMI GIURIDICO - FISCALI
Sullo scorso numero de La Spalletta abbiamo pubblicato una parte dei progetti pronti a partire e indirizzati alle categorie fragili. Ma le attività del CSI sono molte di più e tutte offerte quale servizio alla città e ai cittadini. Quasi tutte le attività che offriamo vengono realizzate gratuitamente, supportati dai contributi delle Amministrazioni Territoriali, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra e dal CONI, ma è necessario che quanti hanno a cuore come noi la salute ci aiutino e collaborino offrendo un contributo a costo zero, come è il contributo del 5X1000. Anche quest’anno con il 5x1000 puoi sostenere il Centro Sportivo Italiano, firmando nella tua dichiarazione dei redditi o sulla Certificazione Unica a favore del CSI. Basta inserire il codice fiscale 92000770500 nel riquadro riservato alle ONLUS e alle Associazioni di Promozione Sociale. Fa più di cinquemila il cinque per mille al Centro Sportivo Italiano. Donandolo, infatti, non solo si moltiplicano le energie e la forza delle società sportive che vivono all’interno dell’associazione, ma si aumentano anche le risorse che consentono ai tantissimi atleti che popolano le numerose ASD, le parrocchie, le associazioni sul territorio di sopravvivere e proseguire a praticare quell’attività sportiva fondata sui valori cristiani, a cui il CSI si ispira da 77 anni impegnandosi a testimoniarli quotidianamente. Il CSI, con la sua mission Educare attraverso lo sport accompagna la vita delle famiglie e delle persone favorendo l'incontro e il confronto fra i giovani e tra le diverse generazioni. Per donare il cinque per mille basta apporre la propria firma, nel CUD, nel 730 oppure nella dichiarazione UNICO, sull’apposito riquadro dedicato alle ONLUS e alle Associazioni di Promozione Sociale, unitamente al codice fiscale 92000770500. Come facciamo con i campioni, chiediamo un semplice autografo, che vuole essere un segno di speranza e di rinascita, a chi intende partecipare ed aiutare con un semplice gesto a far ripartire lo sport di base. Coinvolgete gli amici e i parenti: costa davvero niente e conta molto. Per mille buone azioni sportive.
DONA IL CINQUE PER MILLE AL CSI DI VOLTERRA
G A L L E R I A
FOTO
VIDEO
Come eravamo

ANCHE A SCUOLA LO SPORT SI FA IN PIENA

SICUREZZA

Varcare la linea dei portoni delle scuole è oggi il gol più atteso da tantissimi Italiani. Settembre è il mese della riapertura delle scuole e il nuovo compagno di banco si chiama Safe Sport School, il progetto del CSI. La ripresa dell’anno scolastico è sempre un momento molto importante nella vita dei professori e studenti e lo sport intende giocare un ruolo importante in questo percorso. Ecco allora Safe Sport School, uno strumento tecnico di supporto all’attività dei docenti di educazione fisica e motoria, dedicato alle scuole di ogni ordine e grado. Attraverso alcune schede gioco vengono rielaborati gli spazi e modificate le regole sportive, cercando di suddividere le classi in gruppi omogenei per mantenerli invariati durante l’intera lezione (https://www.csi- net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4493). L’assicurazione che il CSI affianca all’attività sportiva e ludico/motoria copre anche il rischio covid, oltre ai rischi da infortunio sempre contemplati. Dopo il via libera per lo svolgimento degli sport individuali e di squadra, infatti, ripartire in sicurezza è la priorità di tutti. Ciò può essere possibile anche grazie alla speciale copertura assicurativa da covid-19 pensata dal Centro Sportivo Italiano, in collaborazione con Marsh. La copertura si attiva in caso di ricovero ospedaliero a seguito di infezione da COVID-19, garantendo un’indennità giornaliera per ricovero e un’indennità giornaliera per ricovero in terapia intensiva.
SUPERBONUS, PER GLI ENTI NON PROFIT
Istruzioni  uso SERVIZI ALLE SOCIETA’ SPORTIVE INCLUSI GRATUITAMENTE  NELL’AFFILIAZIONE SERVIZI AGGIUNTIVI E SCONTI  ESCLUSIVI PER AFFILIATI AL CSI NUOVA TESSERA CSI MINI ISTITUZIONALE

IL CSI COSA E'

IO GIOCO SICURO - Opportunità e servizi per le società sportive LINEE GUIDA - Ginnastica artistica ALLEGATO 5_ Modulo di autodichiarazione Covid-19
IL COMITATO RISPONDE  IL COMITATO RISPONDE 
SERVIZIO CIVILE: GRADUATORIE PROGETTO “WOW SPORT” Concluse le selezioni per i volontari che presteranno servizio 12 mesi presso la Presidenza nazionale del CSI, nell'ambito del progetto di servizio civile universale “Wow Sport”, e nei diversi programmi proposti dai comitati CSI in collaborazione con FOCSIV. Si sono concluse le selezioni per i volontari che presteranno servizio 12 mesi presso la Presidenza nazionale del CSI, nell'ambito del progetto di Servizio Civile Universale “Wow Sport” e nei diversi programmi proposti dai comitati CSI in collaborazione con FOCSIV. Le graduatorie sono disponibili a questo link, fatte salve le verifiche di competenza del Dipartimento della Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale: https://www.focsiv.it/servizio-civile/graduatorie/. Il progetto Wow Sport prevede la promozione di circuiti sportivi di unconventional sports nelle fasce giovanili dei territori di Roma per incrementare le opportunità educative e di aggregazione, contrastando i fenomeni di drop out scolastico e valorizzando stili di vita sani.

ORA VACCINIAMO ANCHE GLI ANIMATORI DEI

CENTRI ESTIVI

La

terza

ondata

della

pandemia

inizierà

pian

piano

a

salutarci

per

lasciare

spazio

ad

un’estate

che

si

preannuncia

diversa

da

quella

precedente.

Quest’anno

siamo

più

consapevoli

dei

rischi

che

accompagnano

il

virus,

comprese

le

nuove

varianti,

con

la

speranza

che

il

contagio

diminuisca

con

l’arrivo

del

caldo.

Rispetto

al

2020

però

procedono,

come

nel

resto

d’Europa,

le

vaccinazioni,

con

l’auspicio

che

tra

pochi

giorni

si

possa

arrivare

alle

venti

milioni

di

dosi

somministrate.

La

strategia

nazionale

tiene

conto

di

due

variabili:

l’età

anagrafica

e

le

categorie

di

rischio.

I

nostri

anziani,

insieme

con

i

bambini,

sono

coloro

che

più

hanno

patito

gli

effetti

del

Covid-19,

assieme

a

quei

lavoratori,

più

esposti

al

rischio

contagio,

per

la

natura

della

loro

professione.

Logico

e

necessario

vaccinare

prima

gli

operatori

sanitari

poi

il

personale

scolastico,

prestando

attenzione

ai

ragazzi,

non

solo

come

categoria

fragile

ma

a

loro

volta

come

possibile

canale

di

diffusione

intra

e

inter-familiare.

Essenziale,

come

sta

avvenendo,

che

per

le

vaccinazioni

l’impegno

sia

totale,

e

non

sia

lasciato

nulla

di

intentato.

Per

il

Csi

è

importante

ricordare

come

il

recente

“Decreto

Riaperture”,

consenta

comunque

da

questa

settimana

la

ripresa

delle

attività

sportive

all’aperto.

È

un

passo

avanti

che

darà

un

po’

di

respiro

ai

giovani.

Meritano

molta

attenzione

le

esigenze

e

le

sensibilità

dei

minori,

sia

perché

più

fragili,

sia

perché

nell’impossibilità

di

esprimere

i

loro

disagi.

Tocca

a

noi

intuirli

e

proporre

attività

sportive

incentrate

sul

gioco

ma

comunque

rispettose

delle

regole

in

vigore.

Sogno

di

poter

sentire

di

nuovo

i

“rumori”

del

gioco,

le

grida

dei

ragazzi,

i

rimbalzi

dei

palloni,

le

raccomandazioni

degli

allenatori…

Quanto

ci

è

mancata

questa

vita!

Con

tempismo

e

merito

molte

società

sportive

si

stanno

riorganizzando

per

riaprire

le

attività

giovanili

e

un

po’

ovunque,

nel

Csi,

ci

si

prepara

ad

attivare

i

Centri

Estivi

di

cui

c’è

un

gran

bisogno.

Ma

non

sono

del

tutto

sereno:

le

riaperture

“in

sicurezza”

tanto

invocate

metteranno

a

contatto

i

ragazzi

con

allenatori

ed

animatori

che,

contrariamente

al

personale

scolastico,

non

sono

stati

vaccinati.

Importante

in

tal

senso

l’esempio

dell’Emilia

Romagna,

che

ha

autorizzato

il

tampone

rapido

gratuito

presso

le

farmacie

convenzionate

anche

per

educatori

a

stretto

contatto

con

i

più

giovani,

tecnici

di

società

giovanili,

volontari

del

Terzo

settore:

un

bel

segnale

da

replicare

anche

in

altre

zone

d’Italia.

Individuare

chi

è

a

più

elevato

rischio,

al

pari

dei

docenti

scolastici,

e

inserirli

tra

i

primi

vaccinandi,

non

è

solo

un

segno

di

civiltà,

simbolico,

ma

è

un

atto

sanitario

efficace

al

contenimento

del

contagio

nel

momento

più

delicato

delle

prime

riaperture.

L’auspicio

è

di

trovare

nel

Governo,

nel

Ministro

Speranza,

nel

sottosegretario

Vezzali,

ma

anche

nelle

istituzioni

sportive,

quella

giusta

sensibilità

verso

questa

tipologia

di

lavoratori

che,

oltre

alle

difficoltà

economiche,

sono

in

pericolo

anche

nel

riprendere

un

servizio

così

importante

per

tutta

la

società italiana.

Vittorio Bosio – Presidente Nazionale del Centro Sportivo Italiano

LO SPORT RIPARTE DAVVERO

UNO SPETTACOLO L’ENDURANCE MTB TRICOLORE

Oltre

duecento

atleti

effettivi

al

Campionato

Nazionale

di

Endurance

XC24H

“6

Ore

per

l’Ecologia”

disputato

a

Viterbo

domenica

2

maggio.

Lazio

e

Lombardia

dominano

il

podio.

Undici

le

maglie

tricolori

per

le

categorie dei “solitari”. Brillano coppie e terzetti dell’Aniene

Domenica

2

maggio

2021,

si

è

tenuto

a

Viterbo,

in

località

“Le

Fornaci”,

il

Campionato

Nazionale

di

Endurance

XC24H

“6

Ore

per

l’Ecologia”

di

MTB.

La

gara,

organizzata

in

piena

sicurezza

e

nel

rispetto

dei

protocolli

sanitari

CSI,

si

è

svolta

su

un

bellissimo

tracciato

a

circuito

di

6,5

km

nella

cornice

di

un'area-parco,

messa

a

disposizione

da

Ecologia

Viterbo,

sorta

su

una

discarica

mimetizzata

nel

verde

e

rinaturalizzata

all’insegna

della

sostenibilità

ambientale

e

dell’energia

rinnovabile.

Ed

appunto

una

rinnovata

energia

sportiva

assieme

alla

pioggia

della

vigilia

hanno

caratterizzata

la

gara

arancioblu.

Tenacia,

forza

e

resistenza,

in

sella

sono

state

poi

le

principali

caratteristiche

nei

205

partecipanti

nelle

6

ore

di

gara.

Qualcuno

con

la

ruota

a

razze,

forcelle

in

titanio,

moltissimi

con

scocche

in

carbonio.

Pacco

pignoni,

cambi,

freni,

e

materiali

hanno

fatto

il

resto

su

un

percorso

davvero

suggestivo.

La

gara

molto

impegnativa,

si

è

potuta

svolgere

in

modalità

“solitaria”

o

in

“team”

da

2

o

da

3

componenti

per

squadra.

Al

via

nei

“team”

ben

17

coppie

maschili,

due

femminili;

due

i

team

lui

e

lei“,

mente

14

sono

stati

i

team

da

tre

bikers

per

sqaudra.

Giri

da

15

minuti

di

media

per

i

più

veloci.

Raggiunto

il

traguardo

sul

podio

hanno

vestito

la

maglia

tricolore

da

campione

nazionale

arancioblu

gli

11

neo

campioni

di

Endurance,

i

migliori

8

delle

categorie

maschili

e

le

tre

migliori

donne.

Se

i

padroni

di

casa

viterbesi

posso

festeggiare

i

sei

successi

assoluti,

anche

Brescia

è

sempre

”leonessa”

sulle

due

ruote,

avendo

conquistato

tre

bellissimi

ori.

Roma

e

Rieti

si

aggiungono

ai

comitati

campioni

nelle

prove

in

solitaria,

mentre

nei

team

predominio

marcato

dei

capitolini

dell’Aniene

Bike.

Adesso

le

ruote

grasse

del

CSI

puntano

in

luglio

al

capoluogo

bresciano,

dove

è

in

programma il prossimo campionato nazionale di MTB.

CORSO DI FORMAZIONE PER ARBITRI DI FOOTBALL AMERICANO Aperte le iscrizioni per diventare arbitro CSI nelle specialità “tackle football” e “flag football”. Le lezioni si terranno online su CSI Academy Nell'ambito del progetto “CSI Football Americano”, è in programma un corso per arbitri di football americano per le specialità del “tackle football” e del “flag football”. Il corso si svolgerà sulla piattaforma CSI Academy con lezioni in e-learning e webinar tecnici con frequenza obbligatoria. La partecipazione riservata ai tesserati CSI e la quota di iscrizione è di 30 euro. Il corso tackle si svolgerà il 14,18, 21 e 25 maggio, in orario serale, con esame finale e tirocinio pratico in campo. Successivamente si svolgerà l’integrazione flag. Ci si può iscrivere entro il 7 maggio compilando il modulo on line al seguente link: https://ceaf.csi- net.it/iscrizioni/10579/6118b9f3a5aaf44a7798286bec977e02 Per informazioni: arbitriegiudici@csi-net.it
CON LO SPORT CONTRO IL FUMO E’ convocata la riunione di tutti gli Assessori con delega allo sport delle Amministrazioni che partecipano all'organizzazione del progetto CON LO SPORT CONTRO IL FUMO. La riunione avrà luogo a Laiatico, presso la sala consiliare, giovedì 13 maggio alle ore 21.00, con il seguente ordine del giorno: a) individuazione degli elaborati vincenti del concorso grafico 2020-2021; b) eventuale rinvio della festa sportiva all'edizione 2021-2022; c) decisione sulle modalità organizzative dell'edizione 2021-2022; d) eventuale programmazione del progetto "NO ALCOL SI PARTI" e) definizione degli aspetti amministrativi f) varie ed eventuali.
CORSO BLS-D
CSI VOLTERRA