CSI - Volterra
Notizie
© CSI - Comitato di Volterra

CLERICUS CUP

Ha avuto il suo debutto la tredicesima edizione del Mondiale della Chiesa. L’ ”Open Match” sarà il remake dell’ultima finale: i campioni del North American Martyrs affrontano di nuovo il Pontificio Collegio Urbano. Il primo giugno prossimo ci saranno le finali. Le squadre partecipanti saranno sedici di 67 Paesi e per un totale di 357 atleti.

ABBIAMO PROPRIO DECISO DI NON ESSERCI !!!

Comunicato congiunto Csi-Pgs-Uisp-UsAcli in merito all'evento "Promuovere lo sport, promuovere la vita" No, non stiamo giocando a nascondino, anzi, abbiamo proprio deciso di non esserci! Soprattutto per il rispetto verso i nostri soci, le nostre associazioni e società sportive, i nostri dirigenti, i volontari, i dipendenti, i collaboratori, che si sono assunti il peso, la fatica, di una posizione coerente. Perché da sempre abbiamo fatto una scelta di campo: stare dalla parte di coloro che esprimono una piena e trasparente responsabilità sociale. Tra gli annunci che caldeggiano l'iniziativa di oggi, "Promuovere lo sport, promuovere la vita", promossa da vari Enti di Promozione sportiva, a Roma, presso il Salone d’Onore del CONI, vi è l'obiettivo di far emergere lo sport come strumento di coesione sociale e di cittadinanza attiva, l'impatto sociale della realtà che rappresenta, la potenzialità occupazionale. Molte delle realtà promotrici dell'evento rappresentano numeri che sono il frutto del lavoro di altre organizzazioni, di associazioni di secondo livello, e non il risultato della capacità organizzativa dell'ente di promozione. Spesso i riferimenti territoriali di quelle organizzazioni non esistono, non sono costituiti in comitati autonomi con sedi fisicamente individuabili, ma sono riferimenti personali che riguardano i numeri civici ed i numeri di telefono relativi al domicilio dei presidenti o dei vari responsabili, o, peggio ancora, di soggetti che nulla hanno a che fare con lo sport Lasciamo volentieri spazio a quegli enti che manipolano le regole, mistificano i numeri, senza che chi di dovere abbia il coraggio della vigilanza e della verifica. Sappiamo di non essere perfetti, ma continuiamo a metterci la faccia avendo accettato fino in fondo la sfida della trasparenza. Ecco perché anche oggi preferiamo stare al fianco delle nostre associazioni, sul campo, condividendo le loro preoccupazioni, le difficoltà, la crisi di risorse finanziarie, la complessità e il peso della burocrazia. Continueremo a seguire con particolare attenzione il percorso di riforma che si è avviato, offrendo al governo un’immediata disponibilità al confronto sulle cose concrete che possono realmente aiutare la promozione e la cultura sportiva nel nostro Paese. Speriamo che ci sia la volontà di valorizzare la promozione sportiva a partire dalla verifica della correttezza dei dati e dei soggetti che la organizzano, al fine di tutelare i dirigenti, i tecnici, gli allenatori, gli arbitri e giudici di gara che accolgono atleti ed atlete nei quartieri di periferia, nelle piazze, nelle scuole, nelle parrocchie, nelle palestre … Tutto il resto... è fuori gioco! Firmato: Vittorio Bosio - Presidente CSI - Ciro Bisogno - Presidente PGS - Vincenzo Manco - Presidente UISP - Damiano Lembo - Presidente US ACLI

IN GRECIA IL SECONDO INCONTRO DEL PROGETTO #W4AL

Il partner greco, EGVE, ha ospitato dal 10 al 12 aprile a Salonicco, presso la “Municipality of Ambelokipi”, il secondo incontro dei rappresentanti dei paesi partner provenienti da Italia (CSI, SCF), Germania (CJD) e Spagna (Generalitat de Catalunya). Il gruppo di lavoro ha avuto modo di confrontarsi sulle attività progettuali che sono partite in seguito al kick off di Roma. In particolare la ricerca e la raccolta di buone pratiche sulle attività del Walking, nei paesi dei partner e la revisione del questionario da distribuire ai giovani di età compresa tra i 14 e i 25 anni, per identificare i livelli di attività e di sedentarietà. Durante il meeting è stato organizzato il programma dell’evento di formazione degli operatori/trainer/coaches di progetto, che si svolgerà a Trento dall’8 al 10 luglio prossimo, per approfondire, sia nella teoria che nella pratica, la disciplina del Walking. Inoltre verrà presentata la prima versione dell’APP che si sta sviluppando. A Salonicco è stato mostrato infatti il prototipo della APP che sarà disponibile su smartphone e tablet, e sarà strumento di supporto per operatori/allenatori per organizzare e gestire le attività delle camminate oltre che strumento di monitoraggio e condivisione per gli utenti. Venerdì 12 Aprile, in occasione del 22° Congresso internazionale di educazione fisica e sport, si è tenuta anche la prima conferenza di progetto, davanti ad un pubblico di tecnici ed esperti in educazione fisica provenienti da tutto il territorio nazionale. Il prossimo meeting è previsto per novembre a Barcellona, ospiti della Generalitat De Catalunya.

«OPEN SPORT OVUNQUE»: DALLA TAVOLA ROTONDA SI RIPARTE

"INSIEME’’

Grazie al progetto “Open Sport Ovunque”, finanziato dalla Fondazione Vodafone, sabato 30 Marzo si sono incontrate le istituzioni sportive che si occupano di persone diversamente abili per unire le forze. La mattina di sabato 30 Marzo, presso l'Holiday Inn di Roma, si è tenuta la tavola rotonda "Pratica sportiva e mondo della disabilità: esperienze a confronto" alla quale sono intervenuti CIP(Comitato Italiano Paralimpico), Special Olympics Italia, FISDIR e FISPES, ospiti del CSI, organizzatore del progetto “Open Sport Ovunque”, finanziato dalla Fondazione Vodafone. Il Centro Sportivo Italiano, infatti, in occasione del suo 75° anniversario di fondazione, ha presentato una serie di iniziative che celebreranno la sua storia e quella dello sport. In questo contesto, è stato organizzato il primo corso per Dirigente e Operatore sportivo per la disabilità, un appuntamento per ridisegnare l’impegno del Csi al servizio di quanti sono sportivamente abili e per confermare l’impegno educativo e promozionale di tutti gli operatori dell’associazione. Anche lo sport per disabili rischia infatti derive complesse ed esige una seria valutazione da parte della nostra associazione, sia sotto il profilo squisitamente tecnico, sia sotto il profilo culturale. Ai lavori mattutini della tavola rotonda hanno partecipato i maggiori interlocutori del mondo della disabilità e sono intervenuti il segretario generale del CIP, Juri Stara, il presidente della FISPES, Sandrino Porru, il responsabile comunicazione e marketing FISDIR, Walter Urbinati, il Vicepresidente di Special Olympics Italia, Alessandro Palazzotti e il presidente Nazionale CSI, Vittorio Bosio. Ad introdurre il dibattito sul tema della promozione sportiva è stato un dato statistico indicativo: degli oltre 3 milioni di persone diversamente abili in Italia, solo l'8,5% pratica sport. Michele Marchetti, direttore generale CSI e moderatore dell'evento, ha domandato agli interlocutori presenti le motivazioni di uno scarso accesso allo sport da parte di moltissime persone.

SI ASSEGNA IL PREMIO “CON LO SPORT CONTRO IL FUMO”

Entro il 29 mattina saranno raccolti gli ultimi elaborati e il 30 sera avrà luogo la riunione degli Assessori per l'assegnazione del primo e secondo premio del concorso scolastico che unisce la Val di Cecina a Volterra e alla Val d’Era. La riunione avrà luogo a Volterra, presso il circolo di San Francesco martedì 30 alle ore 21.15.

CON LO SPORT CONTRO IL FUMO

Si è riunita la speciale commissione degli assessori comunali dei comuni iscritti al progetto per la scelta dei due disegni vincitori del concorso grafico. E’ risultato vincitore l’elaborato di Alice Viaggi della 3D di Castelnuovo VC dell’Istituto Comprensivo di Pomarance che allego di seguito. Mentre è arrivato secondo il disegno di Giacomo Dipaolantonio della 1B di Volterra. Alice ha vinto per la sua scuola un premio di 700,00 euro, mentre Giacomo ha vinto per il suo Istituto il secondo premio di 300,00 euro che, come avviene da qualche anno, è offerto dal Panathlon Club di Volterra. I due vincitori dovranno essere presenti alla festa sportiva del 18 maggio, per ricevere la medaglia d’oro e quella d’argento dello “Sport contro il fumo”. La festa sportiva avrà luogo a Saline di Volterra, piazzale della palestra comunale, il giorno 18 p.v., sabato, con arrivo dei partecipanti alle ore 9.00 e inizio dei giochi alle ore 9.30.