RELAZIONE A PALAIA SUPER PARTECIPATA

Martedì

31

Ottobre

si

è

svolta

a

Palaia

la

prima

delle

relazioni

contro

il

tabagismo

del

Comprensivo

di

Peccioli

alla

presenza

del

referente

per

il

progetto

e

del

coordinamento

della

formazione

del

CSI

di

Volterra,

Mario

Pertici

e

della

Dott.ssa

Anna

Zito,

Primario

della

riabilitazione

cardio-respiratoria

dell’Auxillium

Vitae

di

Volterra,

che

ha

condotto

la

relazione

davanti

alla

classe

terza

C.

L’occasione

ha

voluto

che

tutti

gli

studenti

della

classe

fossero

presenti

ed

anche

molto

partecipativi.

Secondo

un

modulo

ormai

più

che

collaudato

la

Dott.ssa

Zito

ha

saputo

portare

avanti

un

approccio

interattivo

con

i

ragazzi,

i

quali

hanno

saputo

interagire

con

interesse

e

con

domande

e

osservazioni

molto

puntuali.

Molto

attenti

anche

gli

insegnanti

di

turno

che

hanno

potuto

godere

nell’occasione

di

un

aggiornamento

assolutamente

non

banale,

Nella

relazione

si

è

trattato

dei

danni

che

vengono

arrecati

alla

natura

dalla

coltivazione

del

tabacco,

oltre

che,

naturalmente,

ai

danni

che

vengono

arrecati

al

fisico

e

alla

psicologia

di

coloro

che

fumano.

Come

si

sviluppa

il

fumo

nell’adolescenza

e

le

relazioni

in

una

famiglia

di

fumatori.

Da

quando

il

tabacco

è

stato

portato

nelle

nostre

terre

delle

quali

non

è

originario

e

da

quando

sono

state

prodotte

le

sigarette.

Quali

agenti

velenosi

produce

la

sigaretta

e,

uno

per

uno,

quali

organi

aggrediscono.

Il

fumo

provoca

non

solo

danno

ai

polmoni

e

all’apparato

respiratorio,

ma

praticamente

a

tutto

il

corpo

e

alla

mente.

Infatti

la

dipendenza,

fattore

del

tutto

psicologico

dipende

essenzialmente

dall’acquisizione

della

nicotina.

E’

interessante

vedere

anche

come

si

trasformano

i

polmoni

e

come

si

modifica

il

cuore

dei

fumatori.

Molto

interesse

anche

per

gli

effetti

della

sigaretta

elettronica

in

tutte

le

sue

forme:

approfondimento

dei

danni

e

minor

danni

secondo

le

diverse

tipologie.

Insomma

una

disamina

a

tutto

tondo

alla

quale

i

ragazzi

hanno

partecipato

facendo

domande

intelligenti,

portando

l’esperienza

della

loro

famiglia

e

dei

loro

amici.

Alla

fine

la

relazione

è

durata

ben

di

più

del

preventivato,

ma

possiamo dire che non è stato assolutamente tempo perso.

CON LO SPORT CONTRO IL FUMO 2023-24.IL PUNTO ORGANIZZATIVO - ANALISI TERRITORIALE - Lettera alle Amministrazioni

Comunali organizzatrici e agli Istituti Comprensivi Aderenti

iIl progetto nel suo complesso al Prof della Primaria (Tognetti) compresa la festa di giochi ludici per la primaria. Martedì a Palaia la Dott.ssa Zito effettuerà la relazione contro il fumo.

ISTITUTO

DI

POMARANCE

-

Illustrato

al

Prof

delle

medie

(Marmelli)

la

nuova

formula

della

festa

sportiva.

Le

relazioni

contro

il

tabagismo

devono

essere

svolte

ad

inizio

2024:

sarà

occasione anche per incontrare le Amministrazioni di Castelnuovo VC e Monteverdi M.mo. Il Prof della Primaria di Pomarance (Montechiari) edotto del progetto

ISTITUTO

DI

VOLTERRA

Deve

essere

consegnato

il

secondo

premio

dell’edizione

2022-2023.

Le

relazioni

contro

il

tabagismo

devono

essere

svolte

ad

inizio

2024.

Il

nuovo

Professore

delle

medie di Volterra (Vecchiarelli) e con quello delle Medie di Montecatini VC (Ferretti), edotti della nuova formula del giocatletica. Prof della Primaria (Monti) disponibile al progetto.

ISTITUTO

DI

CAPANNOLI

L’Amministrazione

ha

incontrato

la

nuova

Dirigente.

In

programma

gli

incontri

con

il

Prof

delle

medie

di

Capannoli,

il

prof

delle

medie

di

Laiatico

e

Terricciola,

il

Prof

delle

elementari:

il

tutto

per

allineare

questo

Istituto

agli

altri

tre.

Programmazione

per

il

periodo

di

Novembre/Dicembre

nel

plesso

di

Capannoli

della

relazione

contro

il

tabagismo

così

come è già stata fatta a Laitico e Terricciola.

RELAZIONI

CONTRO

IL

TABAGISMO

NEL

2024

Da

Gennaio,

salvo

ritardi,

ritorniamo

a

fare

le

relazioni

in

Alta

Val

di

Cecina

e

Volterra

e

dal

2024.

Il

progetto

ha

una

tempistica

di

anno

scolastico, le relazioni hanno una tempistica di anno solare.

CON LO SPORT CONTRO IL FUMO

Il

progetto

passa

alla

sua

fase

operativa.

Hanno

definitivamente

aderito

gli

I.C.

di

Peccioli

(Comuni

di

Peccioli

e

Palaia)

Capannoli

(Comuni

di

Capannoli,

Laiatico

e

Terricciola)

Volterra

(Comuni di Volterra e Montecatini) Pomarance (Comuni di Monteverdi M.mo, Castelnuovo VC e Pomarance).

Quest’anno

il

progetto

interesserà

la

scuola

secondaria

inferiore

con

il

giocatletica,

il

concorso

grafico

e

le

relazioni

contro

il

tabagismo;

nonché

la

scuola

primaria

con

i

consueti

giochi

ludici.

Presto saranno fissate le date delle feste sportive, mentre il concorso grafico è già iniziato. Le prossime relazioni contro il tabagismo saranno svolte il 15 a Peccioli e il 18 a Capannoli.

REGISTRO DEI VOLONTARI APS – Piattaforma Elettronica

VAI AL LINK

DUE NUOVE OPPORTUNITA’: LA PRIMA E’ IL CONTRIBUTO CARO ENERGIA - LA SECONDA E’ BENESSERE IN COMUNE

a

prima

è

l’apertura,

dal

giorno

8

novembre,

della

possibilità

di

richiedere

un

contributo

a

fondo

perduto

per

l’aumento

dei

costi

di

energia

elettrica

e

gas

naturale

sostenuti

nei

primi

tre

trimestri

del

2022

rispetto

allo

stesso

periodo

del

2021.

Saranno

ammessi

al

contributo

gli

enti

del

terzo

settore

che

hanno

subito

un

incremento

dei

costi

energetici

e

gas

naturale

nei

primi

tre

trimestri

dell’anno

2022,

rispetto

al

corrispondente

dell’anno

2021,

pari

o

superiore

al

20%

e

saranno

rimborsabili

fino

ad

un

massimo

dell’80%.

L’importo

massimo

del

rimborso

per

ciascun

ente

non

potrà

eccedere

in

ogni

caso

30.000,00.

Entro

l’11

febbraio

2024,

il

Ministero

del

lavoro

e

delle

politiche

sociali

adotterà

il

provvedimento

di

individuazione

degli

enti

ammessi

al

contributo,

sulla

base

dell’elenco

stilato

da

Invitalia

spa,

secondo

un

ordine

decrescente

a

partire

dalla

maggiore

percentuale

di

incremento

dei

costi

subito

dall’ente,

e

dando

priorità,

a

parità

di

percentuale,

al

maggiore

importo

del

costo

sostenuto.

Al

link

https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/contributo-energia-enti-registroterzo-

settore/presenta-la-domanda

troverete

tutte

le

indicazioni

per

la

presentazione

delle

domande

che

andranno

presentate

autonomamente,

con

spid

e

con

posta

certificata,

da

ogni

singolo

ente di terzo settore interessato.

LA SECONDA E’ BENESSERE IN COMUNE

Con

la

seconda

iniziativa,

il

Dipartimento

per

le

politiche

della

famiglia

ha

invitato

tutti

gli

enti

di

terzo

settore

a

promuovere

la

conoscenza

dell’avviso

pubblico

per

l’acquisizione

di

manifestazioni

d’interesse

a

partecipare

all’intervento

“BenessereInComune”

da

parte

di

comuni

fino

a

5.000

abitanti,

al

fine

di

realizzare

azioni

orientate

al

benessere

delle

famiglie

con

figli

minorenni

di

età

compresa

tra

7

e

14

anni,

per

sostenere

le

seguenti

azioni:

1.

Promozione,

organizzazione

e

gestione

della

banca

del

tempo

quale

strumento

per

lo

scambio

di

servizi

e

saperi

tra

le

famiglie.

2.

Allestimento,

implementazione

e

gestione

di

spazi

attrezzati,

anche

dotati

di

una

connessione

internet,

per

lo

studio

in

autonomia

e

per

attività

laboratoriali

artistiche

e

culturali,

ivi

comprese

le

attività

extrascolastiche.

3.

Allestimento

e

gestione

di

spazi

sicuri

per

l’aggregazione

sociale

di

minorenni

e

famiglie,

con

particolare

attenzione

all’inclusione

dei

minori

con

disabilità.

4.

Organizzazione

di

eventi

ludici

ed

educativi

a

carattere

sportivo,

culturale

e

artistico,

con

particolare

riferimento

alla

valorizzazione

del

territorio.

5.

Ideazione

e

creazione

di

spazi

e

percorsi

sicuri

di

mobilità

urbana

al

fine

di

promuovere

l’autonomia

dei

figli.

Pertanto,

a

livello

locale,

è

possibile

sollecitare

un’attenzione

nei

confronti

delle

istituzioni interessate (si allega tabella predisposta dal dipartimento).

Tutte

le

informazioni

utili

sono

consultabili

al

link

https://famiglia.governo.it/it/politiche-e-attivita/finanziamenti-avvisi-e-bandi/avvisi-e-bandi/avvisopubblico-per-l-acquisizione-di-

manifestazioni-d-interesse-a-partecipare-all-intervento-benessereincomune/

CONTRIBUTI ENERGIA AL TERZO SETTORE ONLINE LA PIATTAFORMA PER LE DOMANDE

VAI AL LINK

5 PER MILLE 2021 AL TERZO SETTORE, COME RENDICONTARE I CONTRIBUTI?

VAI AL LINK

MALESSERE GIOVANILE: È ALLARME

VAI AL LINK

INVESTIAMO SUI GIOVANI PER FERMARE DROP OUT E SEDENTARIETÀ

VAI AL LINK

TESSERINO UNICO PER I TECNICI

A

partire

dal

1

gennaio

2024

sarà

istituito

il

TESSERINO

TECNICO

relativo

alle

qualifiche

di

allenatori,

istruttori,

maestri...

delle

diverse

discipline.

Il

tesserino

tecnico

prevede

un

numero

di

matricola

identificativo

univoco

(già

attivo

sulla

App

MyCSI)

per

ogni

utente

regolarmente

qualificato

e

inserito

nella

piattaforma

CEAF

(oltre

al

codice

identificativo

della

qualifica

già

previsto)

che

dovrà

essere

rinnovato

OGNI

ANNO

come

da

procedura

già

in

atto

e

precisamente:

pagamento

della

quota

di

iscrizione

al

registro

+

5

ore

di

aggiornamento.

Si

precisa

che

le

qualifiche

tecniche

saranno

collegate

direttamente

al

TACSI,

pertanto

i

TECNICI

(allenatori,

istruttori,

maestri…)

potranno

essere

tesserati

in

qualità

di

TECNICI

esclusivamente

se

in

regola

con

il

registro

nazionale

operatori

sportivi:

tale

disposizione

è

fondamentale

per

l’iscrizione

al

RAS

e

la

conseguente

possibilità

di

sottoscrivere

un

contratto

di

collaboratore

sportivo,

come

previsto

dalla

nuova

riforma

dello

sport

entrata

in

vigore

il

1

luglio

2023.

Ricordiamo

che

l’istituzione

di

un

TESSERINO

TECNICO

da

parte

della

Presidenza

Nazionale

deve

comunque

prevedere

il

tesseramento

presso

le

società

sportive

di

appartenenza

per

l’attività

svolta

anche

ai

fini

assicurativi:

i

Tecnici

che

non

allenano

potranno

rinnovare

ugualmente

la

qualifica

anche senza essere

tesserati

ma

qualora

riprendano

l’attività

(e

soprattutto

percepiscano

un

compenso

di

co.co.co

sportivo)

dovranno

obbligatoriamente

tesserarsi

presso

la

società

sportiva

in

cui

svolgono

la

loro

funzione

di

tecnico.

Siamo,

inoltre,

a

comunicare

che

a

partire

dall’anno

2024

saranno

previsti

nuovi

percorsi

formativi

per

le

figure

tecnico/dirigenziali

inserite

dalla

nuova

riforma

sportiva

e

precisamente:

PREPARATORE

ATLETICO

(dicitura

RAS=codice

TEC),

DIRETTORE

TECNICO

(dicitura

RAS=codice

AFT)

e

DIRETTORE

SPORTIVO

(dicitura

RAS=codice

AFO)

Si

precisa

che

coloro

che

non

avessero

ancora

pagato

la

quota

dell’anno

2023

dovranno

farlo

entro

il

31

dicembre

2023;

chi

volesse

rinnovare

l’iscrizione

al

registro

per

l’anno

2024

potrà

farlo

da

dicembre

2023

sino

al

31

gennaio

2024:

dopo

tale

data

il

tesserino

tecnico

risulterà

scaduto

e

ritornerà

in

regola

non

appena

sarà

effettuato

il

pagamento

della

quota

di

iscrizione

(fatto

salvo anche l’assolvimento dell’obbligo di 5 ore di aggiornamento annue).

IL CSI COMPIE 80 ANNI

VAI AL LINK

IVA E TERZO SETTORE, ALCUNI CHIARIMENTI PER IL 2024

VAI AL LINK

SOLO INSIEME SI VINCE

VAI AL LINK

© CSI Volterra

ETS, ISCRIZIONE AL RUNTS E AMMINISTRAZIONE CONDIVISA – TAR LAZIO, 18903/2023

VAI AL LINK

Il 2023? Ancora un anno di transizione per il Terzo settore

VAI AL LINK

“OLTRE IL TEMPO PRESENTE”: IL PERCORSO DEL CSI

VAI AL LINK

RIFORMA DELLO SPORT E LAVORO SPORTIVO

VAI AL LINK

COME PROCEDERE ALL’AGGIORNAMENTO DEI DATI NEL REGISTRO UNICO TERZO SETTORE

VAI AL LINK

BOSIO: «CI SONO E CI SARÒ»

VAI AL LINK

ALLE ASD/SSD AFFILIATE AL CSI

Caro Presidente,

come

noto,

l’art.

29

comma

3

del

D.Lgs.

36/2021

stabilisce

la

incompatibilità

tra

lo

status

di

“collaboratore

volontario”

presso

una

ASD

con

qualsiasi

forma

di

rapporto

di

lavoro

subordinato

o

autonomo

(o

altro

rapporto

di

lavoro

retribuito).

Con

lettera

indirizzata

al

Presidente

del

CONI

da

parte

del

Ministro

per

lo

Sport

e

i

Giovani,

dott.

Andrea

Abodi,

viene

chiarito

che

tale

incompatibilità

non

riguarda

il

ruolo

di

membro

del

Consiglio

Direttivo

della

ASD,

anche

se

svolto

a

titolo

gratuito.

Pertanto,

limitatamente

alle

funzioni

anzidette,

il

lavoratore

sportivo

puo’

anche

contemporaneamente

svolgere

mansioni

di

carattere

dirigenziale/amministrativo

in

regime

di

volontariato

nella

stessa

ASD

presso

cui

lavora.

Ovviamente

l’incompatibilità

resta

per

tutte le rimanenti mansioni svolte a titolo gratuito presso la stessa ASD.

Cordiali saluti.

CENTRO SPORTIVO ITALIANO APS

Presidenza Nazionale

Area Servizi al territorio e Tesseramento

Partecipazione del CSI al primo World Children’s Day

VAI AL LINK

“Sport e Terzo settore”: l’indagine esplorativa per mappare i bisogni di ASD e SSD tra le due Riforme

VAI AL LINK

La libertà di ogni giovane atleta nell’esempio di Sinner

VAI AL LINK

Il Centro Sportivo Italiano con GoStudent per supportare i giovani atleti nello studio

VAI AL LINK

NON PROFIT E INVIO MODELLO EAS, PER IL 2024 LA SCADENZA È IL 2 APRILE

VAI AL LINK

IL CSI COMPIE OTTANT’ANNI

VAI AL LINK

MILLEPROROGHE, PASSA IVA AL 2025 E PIÙ TEMPO PER LE ASSEMBLEE DA REMOTO

VAI AL LINK

CERTIFICAZIONE UNICA E NON PROFIT, LA SCADENZA DEL 2024

VAI AL LINK

CON LO SPORT CONTRO IL FUMO APPRODA ALLA REMS

Il

progetto

“Con

lo

Sport

contro

il

fumo”,

ideato

e

realizzato

dal

Centro

Sportivo

Italiano

di

Volterra,

che

dall’inizio

del

secolo

e

quindi

da

vent’anni,

anima

la

formazione

alla

salute

delle

scuole

medie

in

dieci

comuni

del

nostro

territorio,

ha

scelto

di

approdare

alla

REMS

volterrana.

Già

il

CSI

per

gli

ospiti

della

REMS,

come

per

gli

ospiti

del

carcere,

organizza

una

serie

di

attività

ricreative

e

formative

e,

in

questo

caso,

si

è

tentato

di

contribuire

con

la

cultura

ad

un

miglioramento

della

loro

salute;

tentativo

dobbiamo

dire

ben

riuscito

se

valutiamo

l’apprezzamento

che

tutti

i

partecipanti

hanno

regalato

ai

relatori

e

le

domande

che

hanno

voluto

porre

alla

fine

per

l’approfondimento

ulteriore

dell’argomento.

Dopo

una

breve

introduzione

del

Coordinatore

della

Formazione

del

CSI

Volterrano

Mario

Pertici,

è

scesa

in

cattedra,

come

sempre

accade

per

questa

materia,

la

Dott.ssa

Anna

Zito,

Primario

della

Riabilitazione

cardio-respiratoria

dell’Auxilium

Vitae

di

Volterra,

centro

di

riferimento

regionale

per

la

riabilitazione.

Parte

fondamentale

della

riabilitazione

è

la

rieducazione

ai

corretti

stili

di

vita,

ed

in

quest’ottica

l’Auxilium

Vitae

ha

partecipato

con

entusiasmo

a

questo

evento

formativo

al

fine

di

ridurre

l’incidenza

del

fumo

di

sigaretta

e

ridurre

il

rischio

di

patologie

respiratorie

croniche.

Fa

veramente

piacere

poter

apprezzare

la

disponibilità

e

la

semplicità

con

la

quale

viene

messo

in

gioco

il

proprio

tempo

libero

e

al

contempo

la

competenza

che

viene

regalata

ai

più

fragili,

che siano i bambini in età evolutiva o adulti in qualche difficoltà. Con lo Sport contro il fumo ripartirà dal prossimo aprile nelle scuole dell’Alta Val di Cecina.

La Junior TIM Cup | Keep Racism Out al Viola Park con l’ACF Fiorentina

VAI AL LINK

NORMATIVA PER LE ASSOCIAZIONI IN PILLOLE

VAI AL LINK

CON LO SPORT CONTRO IL FUMO - ASSEGNATI I PREMI DEL CONCORSO GRAFICO

Si

è

riunita

la

Commissione

Giudicante

per

assegnare

i

primi

due

premi

del

concorso

grafico

del

progetto

“Con

lo

Sport

contro

il

fumo”.

Il

primo

premio

comporterà

la

stampa

dell’immagine

dell’elaborato

su

tutte

le

magliette

dei

ragazzi

della

primaria

e

secondaria

che

parteciperanno

alla

festa

sportiva

finale,

nonché

sui

manifesti

promotori

delle

feste

stesse.

Alla

scuola

di

appartenenza andrà un contributo di 700 euro. Il secondo premio comporterà solo l’assegnazione di un contributo di 300 euro all’Istituto di appartenenza.

PRIMO PREMIO: elaborato di Eleonora Neri, classe 2 B Istituto Dante Alighieri di Capannoli SECONDO PREMIO: elaborato di Tommaso Iantosca, classe 2 A Istituto Jacopo da Volterra Una tavolata della Commissione Giudicante

CALCETTO FEMMINILE SCOLASTICO

Bel

confronto

fra

la

secondaria

di

primo

livello

di

Pomarance

e

quella

di

Volterra

al

campo

di

San

Francesco.

Bella

prestazione

di

entrambe

le

squadre,

ma

l’approccio

più

concreto

è

stato

della

formazione

di

Pomarance

che

alla

fine

si

è

affermata

nettamente.

Ottimo

l’atteggiamento

delle

ragazze

che

hanno

saputo

unire

impegno,

agonismo

e

fair

play

anche

grazie

alla

guida

attenta dei Prof. Vecchiarelli e Marmelli.

E’ stata questa una bella manifestazione che dovremo ripetere nella prossima stagione scolastica.

ORIENTEERING ALLA DONEGANI

Dopo

la

passata

pausa

covid,

la

scuola

Donegani

di

Montecatini

VC

ha

ripreso

l’attività

di

corsa

ad

orientamento

che

andava

avanti

fin

dal

2008

grazie

alla

promozione

del

Centro

Sportivo

Italiano,

l’apporto

determinante

degli

insegnanti

e

il

impegno

instancabile

del

maestro

Paolo

Chiodi

della

SAV

Volterra,

oggi

sostituito

dall’altrettanta

competente

collaborazione

di

Stefano

Nardi (ancora della SAV e fiduciario CONI per la nostra zona).

Cinquantacinque

i

partecipanti,

che

hanno

potuto

vivere

una

gara

di

orientamento

direttamente

organizzata

per

loro,

la

quale

è

stata

comunque

il

terminale

di

un

percorso

anche

didattico

multidisciplinare

che

ha

coinvolto,

in

particolare,

i

docenti

di

tecnologia

e

geografia,

oltre

che

di

scienze

motorie.

Saper

leggere

una

carta,

conoscere

le

curve

di

livello,

saper

usare

una

bussola, correre in un percorso complesso … ma soprattutto tanto tanto divertimento. Al prossimo anno ragazzi!

BIGLIETTI SCONTATI PER I CAMPIONATI EUROPEI DI ATLETICA LEGGERA

VAI AL LINK

ADEGUAMENTI DI LEGGE DELLE ASSOCIAZIONI/SOCIETA' SPORTIVE AFFILIATE AL CSI

VAI AL LINK

GIORNATA MONDIALE CONTRO IL FUMO

Venerdì

31

Maggio

è

stata

la

Giornata

Mondiale

senza

il

tabacco

e

il

CSI

di

Volterra,

insieme

alla

Casa

della

Salute

de

La

Rosa

e

con

la

collaborazione

di

altre

associazioni,

ha

voluto

organizzare

una

importante

manifestazione

all’incubatore

di

impresa

di

Peccioli,

in

Via

Boccioni,

2.

Alla

manifestazione

ha

aderito

anche

l’Istituto

Comprensivo

di

Peccioli

che

ha

partecipato

con due classi della terza media, accompagnate dal Prof. di Scienze Motorie.

Nella stanza nr. 1

è stata allestita la proiezione di filmati contro il fumo

Nella stanza nr. 2

tecnici specializzati facevano un esame spirometrico ai molti

anziani intervenuti

Nella stanza nr. 3

altri tecnici facevano un esame di ecocolordoppler carotideo

Nella stanza nr. 4

si ripeteva l’offerta della stanza nr. 2

Nella stanza nr. 5

si ripeteva l’offerta della stanza nr. 3

Nella stanza nr. 6

uno psicologo proponeva un colloquio motivazionale antifumo

Nella stanza nr. 7

è stata allestita una tavola rotonda “Fattori di rischio,

prevenzione della BPCO, prospettive –

Nella sala A

è stata allestita una mostra dei disegno del concorso grafico “Lo

sport contro il fumo” esibendo centinaia di elaborati

Nella sala A

è stata organizzata anche una dimostrazione di Attività Fisica

Adattata

Nella sala B

è stata organizzata anche una dimostrazione Yoga adulti

I

ragazzi

delle

due

classi

dell’Istituto

Comprensivo

di

Peccioli

si

sono

divisi,

mentre

una

classe

partecipava

alla

dimostrazione

di

Yoga

successiva

a

quella

per

gli

adulti,

l’altra

classe

era

in

sala 1 a visionare i filmati contro il fumo; successivamente si sono dati il cambio potendo così acquisire tutti una esperienza soddisfacente.

Notizie
COMITATO DI VOLTERRA