CSI - Volterra
Attività Scolastica
© CSI - Comitato di Volterra
Programmazione con gli esperti di morotia
Attivita’ sportiva e motoria nelle scuole di Volterra e Alta Val di Cecina
Programma formativo
Per tutta l’attività che questo CSI organizza all’interno delle scuole del territorio corre il dovere e il piacere di ringraziare le Amministrazioni Comunali, le Direzioni degli Istituti Comprensivi, la Regione Toscana, ma soprattutto la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra che per prima e da tanti anni ha appoggiato la nostra attività, oggi ritenuta preziosa da tutti gli attori, ma all’inizio rappresentava ovviamente una scommessa e un esperimento, felicemente condotto già da oltre vent’anni.
MANIFESTAZIONI SVOLTE
Attività Programmata
Il progetto, finanziato dalla Fondazione CRVolterra e dalle Amministrazioni Comunali da tantissimi anni grazie al suo contenuto formativo dei giovani del territorio, ha una funzione peculiare tramite le diverse azioni a contrasto di alcune fragilità evidenti. Struttura Scolastica: almeno per adesso la funzione educativa della struttura scolastica a livello delle scuola materna e primaria, per quanto riguarda l’attività ludico sportiva e la collegata funzione psicologica, purtroppo non è molto emancipata. Gli insegnanti non hanno strutture e strumenti sufficienti a svolgere con efficacia questa importante azione, basilare per la crescita complessiva dei nostri studenti più giovani. Quindi possiamo dire che abbiamo una struttura scolastica inefficace alla cura dell’educazione fisico- psicologica, per carenza di luoghi idonei e strumenti utili. Struttura territoriale: se le carenze della struttura scolastica sono diffusi nel territorio nazionale, sicuramente le caratteristiche del nostro territorio sono molto peculiari. Facendo forse in parte eccezione per la sola Volterra, in tutta la Val di Cecina e gran parte dell’Alta Val d’Era, troviamo attività molto settoriali e un’offerta sportiva molto scarsa. Facendo un esempio con l’Alta Val di Cecina, in molte località spesso assistiamo ad un’unica offerta, spesso caratterizzata per i maschi con il calcio e per le femmine spesso non c’è proprio nulla. Un giovane che esce di casa a Pontedera trova una moltitudine di offerte e, anche se a scuola non trova nulla di esaustivo, nel pomeriggio può ovviare tramite il volontariato sportivo. Ma nei nostri territori questo non è molto significativo e quindi si perde completamente il ruolo formativo (del corpo e della mente) dei giovani cittadini. Quindi possiamo dire che ad una struttura scolastica fragile, si accompagna una realtà territoriale scarsa di opportunità e di soluzioni. Scuola Materna e Primaria: ecco perché in questi due tipi di scuola proponiamo un’attività educativa del corpo e della mente che può accompagnare i giovani all’età adolescenziale con un indirizzo efficace volto alla soluzione di alcuni problemi. Questi ultimi possono essere fisici: equilibrio – orientamento – coordinazione Interattivi con gli altri: ruolo tattico nella squadra - ruolo relazionale con gli altri - ruolo relazionale con gli istruttori - ruolo relazionale con gli avversari. Formativo-culturali: conoscenza e rispetto delle regole - utilità alle esigenze del gruppo - sapersi divertire - comprendere l’utilità formativa di ciò che stiamo facendo - sostegno agli altri - fair play E quanto sopra rappresenta soltanto una sintesi incompleta e approssimativa delle utilità dell’attività proposta, ma anche delle fragilità che si evidenzierebbero fra i giovani del territorio senza un’attività fisica adeguata e diffusa. Nella scuola secondaria inferiore invece troviamo la presenza dei Professori titolari del ruolo, i quali svolgono durante tutto l’anno sportivo-scolastico una regolare attività che invece manca nei precedenti corsi. In questa scuola infatti proponiamo solo la programmazione di alcune feste (una quindicina in tutto: pallavolo, basket, calcetto, orientamento, palla tamburello, palla prigioniera, atletica leggera, karate, giochi ludici ecc…) che vanno poi a coronare e dare senso e verifica all’attività fatta durante tutto l’anno. Il ruolo organizzativo ed educativo del territorio si esprime anche grazie alla nostra politica di rispetto dei ruoli: quello politico delle agenzie preposte all’incentivazione delle attività sul territorio - quello didattico dei diversi istituti scolastici del territorio - quello tecnico di questo CSI competente per gli aspetti organizzativi. Per quanto riguarda gli eventi, cioè le feste da proporre nelle diverse scuole quale momento di sintesi e di coronamento dell’attività formativa proposta nella continuità, la programmazione inizia a prendere corpo e il programma proposto, va formandosi.
SCUOLA DI SPORT NELLA SCUOLA